mercoledì, febbraio 27, 2008

L'importante è il suono

Ebbene si, dopo lungo tempo aggiungiamo una nuova priorità per la mente dell'utonto: il suono.
Per chi non se lo ricordasse l'utonto ha una grande predisposizione per il colore e per le dimensioni.

Ma veniamo a noi.
Sono influenzato e già ho un livello di tolleranza decisamente basso e questo è già tutto un dire. Se poi "comincia bene la giornata" divento una bestia.

Ore 7.47, entro in ufficio dopo aver perso il treno grazie ai soliti furboni della nettezza urbana che mi hanno bloccato tutte e due le vie di uscita da casa.
Non ho ancora tolto la giacca che sento $utontoUrlatore che, guarda caso, urla in compagnia di $commessoUbriaco che, guarda caso, è ubriaco (mi chiedo se faccia colazione con il barbera...).
Chiudo la porta del loculo per evitare di staccar loro la testa a morsi ignorando il loro berciare.

Dopo i rigorosi check di posta, news e quanto più, sistemo un paio di linee di codice come richiestomi ieri 2 minuti prima del termine del mio orario e mi preparo al primo lavoro pianificato della giornata, la documentazione del mega applicativo che dovrò ricostruire ex-novo. Toh, solo 109 pagine.

Ore 9.45, mi preparo per andare a configurare un accrocchio per la firma digitale di $dirigenteConVagoAccentoPugliese e, visto che si tratta di uno degli incarichi di $collegaFancazzista, chiedo conferma del fatto che andrò da solo.

Gama - $collegaFancazzista, io vado da $dirigenteConVagoAccentoPugliese per la firma digitale. Vuoi venire a vedere come funziona la cosa?

$collegaFancazzista - Non posso, ho questo lavoro urgentissimo da finire. Vedrò la prossima che installi.

Conferma ottenuta! Se non altro ha perso a spider proprio in quel momento. :P

Mentre esco dall'ufficio sento $utontoUrlatore che ancora, tanto per cambiare, urla ed inveisce contro $collegaAddettoTelefonia.

La firma digitale va a posto in un attimo, ormai non mi chiedo più perché ad ascoltarmi non sia la dirigente ma la sua vice e mi reco per il secondo appuntamento. Questa volta è il turno di $immanicato, si, proprio quello a cui ho piazzato il pc con la kubuntu.

Siccome è pirla, il fenomeno ha comprato un win-modem ISDN, scoperto che alla sua sede non c'era una linea isdn ha provveduto a far installare anche quelle nonostante gli sia stato detto che a) faceva prima con una ADSL e b) quel modem non sarebbe mai andato sul suo pc.
Sono giunto lì con le seguenti direttive del Capo:

- c'è un portatile con winzzozz venuto fuori da chissà dove, configura quello
- torna alla base

Il Boss ha aggiunto:

- Spaccagli in testa l'altro pc prima di venire via

Sono giunto là e ho notato che:

- il portatile non c'era, è quello personale di $immanicato ma l'ha lasciato a casa
- il pc pinguino presenta seri danni strutturali
- sulla scrivania c'è un modem usb 56k
- il modem non è attaccato al pc
- $immanicato asserisce che il pc non funziona
- $immanicato non sa la sua password
- la tastiera è staccata
- il pc, a parte gli evidenti guasti fisici, funziona alla perfezione
- $immanicato pretende che io gli porti un altro pc
- il modem è guasto
- nell'altra stanza, sul pc winzozz della segretaria, è collegato un altro modem 56k perfettamente funzionante
- sulla scrivania c'è il fantomatico modem ISDN, connesso al pc ma non alla presa del telefono
- la segretaria è cambiata ed è $utonta, una delle utonte più utonte di tutto il Comune

Iniziano in coro a parlarmi addosso poiché $utonta ha scoperto con raccapriccio che ha una connessione internet che a) le tiene occupato il telefono e il fax e b) non può accedere alla intranet per vedere le sue timbrature del cartellino.

Sono fuggito letteralmente supercazzolandoli alla stragrande, al ritorno in ufficio ho fatto rapporto al Boss che ha commentato con un: "Settimana prossima col cazzo che vai, piuttosto ti mando in trasferta in Congo ma da quel pirla non ci vai!".

Veniamo quindi all'argomento in oggetto del post.
Le priorità degli utonti.

Appena poggio le natiche sulla sedia davanti al pc mi passa accanto $utontoUrlatore che, dopo essere piombato nell'ufficio di $collegaAddettoTelefonia, ricomincia ad urlare. Questa volta però sbraita all'indirizzo di $collegaBionda visto che $collegaAddettoTelefonia non c'è.

Ora, volete sapere perché questo buzzurro è tutto il giorno che sfalda le gonadi?

Non gli piace la suoneria del suo telefono dell'ufficio: NON il cellofono, proprio il telefono che ha sulla scrivania.
Le gravi motivazioni addotte sono:

- Non mi piace la suoneria
- La suoneria è troppo bassa
- In ufficio ogni telefono deve avere una suoneria differente
- Non è il suo lavoro sistemare i telefoni

$collegaBionda, con cui $utontoUrlatore ci ha già provato in tutte le salse, lo sbologna con eleganza magistrale.

Da notare che $utontoUrlatore ci ha provato spudoratamente con $collegaBionda, lei l'ha giustamente schifato, lui ha millantato di invitarla nel locale peggiore della zona senza farle pagare nulla in quanto amico dei proprietari, lui alla fine non l'ha mai invitata realmente, lei gli ha chiesto dove era finita la serata dopo 4 mesi di attesa (io nel mentre gli ho dato del "cazzaro", lui si è offeso.

Alla fine della fiera $collegaAddettoTelefonia è tornato e $utontoUrlatore è tornato alla carica.

La risposta di $collegaAddettoTelefonia è stata RTFM (Read The Fucking Manual).

Il manuale è solo in inglese.

$utontoUrlatore non sa l'inglese.

Il telefono resta così come è.

$utontoUrlatore urla ancora in questo momento.




A me prudono le mani.



Gama

4 commenti:

Anonimo ha detto...

il tuo blog è bello, ma non bello bello, ma bello bellissimo, anzi di piu.

riesci a rendere la nostra netta superiorita mentale e fisica nei confronti degli $utonti divertente piuttosto che offensiva.

io li offendo e basta.

e sappi che ti capisco, per tutti gli dei, se ti capisco.

Pier-IanGalawaine

il Bassista dalle emozioni distorte ha detto...

premessa che sto iniziando ad adorare così tanto il tuo boss che tra poco creerò un santino in suo onore , per l'urlatore ho io la soluzione:

1-prendi l'urlatore mentre urla (quindi ha la bocca aperta)
2-con una mano gli tieni il coppino,bello forte mentre con l'altra gli infili una mano in bocca avendo cura di disfargli gli incisivi ,molari ,canini e premolari (è come WA per il prurito alle mani)
3-prosegui verso le corde vocali fino a strappargliele
4-le usi per impiccare la collega fancazzista
5-se ancora le mani prudono puoi armarti di mazza chiodata e disfare quell'idiota del modem
6-se ancora prudono,vieni dove lavoro io...potresti darmi una mano a fare analoghe manovre =D

Gama ha detto...

Lieto di leggerti su queste pagine Pier! :)
Cercherò di allietare ancora le tue giornate e quelle di chi passa di qui. ;)
Mi spiace solo che ci si riesca a beccare così raramente.


Caro il mio bassista, se solo vedessi da vicino $utontoUrlatore proveresti come me un disgusto tale da non volerlo toccare nemmeno con un'asta da 3 metri!
Al più lo si può colpire ripetute volte con la cornetta del telefono a cui era già attaccato questa mattina quando sono arrivato in ufficio.

Gama

il bassista - dimissionario ha detto...

ok,ripeti le informazioni sovrastanti con indosso una muta sterile e magari anche una "cieca" ed utilizza mezzi contundenti per ripetere le operazioni ...ovviamente basterebbe anche solo tagliargli lingua e corde vocali =D